Melanzane imbottite al sugo


Nell'orto è ancora possibile raccogliere le melanzane e cucinare  un piatto della tradizione contadina, di quasi tutte le regioni, che oggi viene preparato molto raramente e quasi esclusivamente in casa.

page     

Si tratta delle "Melanzane abbottonate ( imbottite) ", ripiene di pane raffermo, uovo, parmigiano, prezzemolo, aglio e fatte cuocere nel sugo di pomodoro   fino a che non diventano tenere.

I profumi di questo piatto, povero ma allo stesso tempo sostanzioso, sono quasi balsamici.

Se trovate le melanzane adatte (preferibilmente le tonde violette di dimensioni piccole) non ve ne pentirete.

Con il sugo si può condire la pasta, io preferisco i rigatoni, ma vanno bene anche altri formati, aggiungendovi una o due fette di melanzane ripiene sbriciolate all’interno, una vera delizia.  

Ingredienti :  Olio extra vergine di oliva, 4 o più  melanzane ( zebrina, bianca, violetta), prezzemolo fresco abbondante, 50  grammi di parmigiano grattugiato, sale e pepe q.b., 1 spicchio di aglio tritato finemente, pane raffermo inumidito, un uovo leggermente sbattuto, cipolla, passata di pomodoro, basilico, sale.

Lavare le melanzane, sbucciarle, e rimuovere la parte superiore con un coltello, sempre con il coltello o con l’apposito scavino, togliere una parte della polpa, in modo da poterle farcire, salate leggermente e lasciatele in un recipiente a scolare, perderanno un po della loro acqua.

Preparare la farcitura con il pane raffermo inumidito, parmigiano, aglio, prezzemolo, uovo, sale e pepe grattugiato al momento.

Aiutandovi con un cucchiaio farcite le melanzane avendo cura di pressare bene la farcitura.

Versare un filo d’olio in una padella e soffriggere le melanzane appoggiandole con la parte della farcitura, in modo che possa cuocere e formare una sorta di tappo.

Una volta sigillate fatele cuocere per bene da tutte le parti fino a che non cambiano colore e diventano dorate.

A questo punto unire il pomodoro e il sale, la cipolla e lasciare cuocere, aggiustando di sale, per circa trenta  minuti a fuoco medio.

A parte cuocete la pasta e servitela con una buona porzione di sugo, due fette di melanzana, una generosa spolverata di parmigiano(o pecorino), e una foglia di basilico.

riga

Se volete gustarle senza pasta : servire le melanzane, non troppo calde, con abbondante sugo di pomodoro e pane abbrustolito.

Si abbinano bene con un vino di buona struttura, ad esempio un Syrah o un Nero d’Avola.

Buona appetito,

Rossana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *